“Lasciarsi, dimenticarsi e ritrovarsi tutti interi” / Lorena Carella escribe sobre la edición italiana de “Mañana tendremos otros nombres” / Reseña

“Viven en Madrid pero podrían vivir en cualquier parte, porque la historia que cuenta Patricio Pron no tiene más nombres que las iniciales punteadas, espías de historias potenciales que pueden adaptarse fácilmente a otros contextos; pero se esfuerza por esbozar una esperanza silenciosa que se encuentra en ese ‘mañana’…

Anuncian la publicación en Brasil de “Mañana tendremos otros nombres”

Eles vivem em Madri nos dias de hoje. Ela é arquiteta, tem medo de fazer projetos para o futuro e busca algo que não consegue (ou não sabe direito) definir. Ele escreve ensaios, está com ela há cinco anos e nunca pensou em ficar solteiro novamente, ainda mais em…

“L’amore, per Pron, finisce per non finire” / Reseña

“Non spargere lacrime per chiunque viva in queste strade, precedente romanzo edito in Italia da Gran Via, mi era sembrato un frutto maturo, praticamente il libro della vita dell’autore, sebbene nato solo nel 1975. E, invece, Patricio Pron, argentino che vive in Spagna, ha tirato fuori dal cilindro Domani…

“Domani avremo altri nomi” secondo Cristiano Saccoccia / Reseña

“È difficile scrivere una storia con i silenzi, dare un fondamento narrativo con le fragilità, costruire un amore sulle crisalidi delle incertezze, eppure Patricio Pron con Domani avremo altri nomi (Sur 2021) ci è riuscito. Il romanzo dell’autore argentino è un libro-mondo, attorno ad esso gravitano pulsioni ed emozioni…

“Radiografia di una storia d’amore contemporanea” / Una entrevista de Eugenio Giannetta

“Il libro, tra i migliori dell’anno per El País e vincitore del Premio Alfaguara, è stato presentato in Italia il 30 maggio durante la Grande invasione, Festival della lettura di Ivrea, che ha inaugurato con più di 90 ospiti, 60 incontri, 5 mostre e 30 lezioni, la stagione degli appuntamenti estivi…

“Lasciarsi oggi, pensare al domani” / Giulia Marziali

A Zagabria esiste un Museo delle Relazioni Interrotte. Lo hanno messo su due artisti per documentare la loro rottura e quelle degli amici e via via anche quelle di sconosciuti che possono inviare donazioni: oggetti accompagnati da una testimonianza del proprietario che spieghi quale sia il significato, anche metaforico,…

“Patricio Pron: la fine di un amore, la fine di tutti gli amori” / Anna Maniscalco

Una delle massime di vita forse più condivisibili è che, in amore, ciascuna parte della coppia deve avere una sua libreria. Il bagno, il letto, il frigorifero: si possono fare delle concessioni. Ma le librerie devono rimanere separate, o può succedere quello che succede quando Lei lascia Lui, e…

“Domani avremo altri nomi” / Andrea Labanca

Un lui e una lei. Quasi un archetipo, una tipologia merceologica, un esempio. Due entità che si sono incontrate, amate, sperate e consumate fino al fatidico momento di dirsi addio. Patricio Pron riesce a condensare tutto il bello e tutto il brutto, ma anche tutte le cose normali di…

Francesca Lazzarato / En la RAI sobre su traducción de “Mañana tendremos otros nombres” / Vídeo

El vídeo (en italiano) puede verse aquí. RAI (Italia), abril de 2021.

“Mañana tendremos otros nombres” en Silenzio, Sto Leggendo (Italia)

“Todo comienza con la división de la biblioteca: Él y Ella se van, sin razón aparente, después de pasar años juntos. Por las grietas de su relación se filtran amistades y vicisitudes, más dudas que certezas, y un mundo que apenas reconocen: la ciudad tiene una nueva apariencia, la…